Lo Schiaccianoci | Bologna | Teatro Duse

Domenica 30 dicembre 2018

Lo Schiaccianoci Balletto

LO SCHIACCIANOCI

Balletto in due atti
Musiche Pëtr Il’ič Čajkovskij
Coreografia Marius Petipa
Direttore artistico Hassan Usmanov


INFO SPETTACOLO | BOLOGNA | TEATRO DUSE

Info generaliGuarda il videoGoogle map
Indirizzo: Via Cartoleria, 42, 40124 Bologna
Data e orario
: Domenica 30 dicembre 2018 – h. 16.00
Prezzo del biglietto: da € 33,17 a € 39,59
Acquista subito: per acquistare online clicca qui
Per contattare la biglietteria del teatro: telefonare allo 051-231836 oppure consultare la pagina del teatro
Evento facebook


Il balletto dall’atmosfera natalizia per eccellenza, tra fiaba, sogno e realtà Lo Schiaccianoci: dalla Danza Russa al Valzer dei Fiori e alla Danza dei Fiocchi di Neve, dalle deliziose caratterizzazioni delle bambole meccaniche alla battaglia per giocattoli tra i topi e i soldati, fino al lieto fine, reso sublime dalla grazia e dal virtuosismo del grand pas de deux, che racchiude tutta l’arte e il talento dei solisti che lo interpretano.

BALLETTO DI MOSCA | IL CLASSICAL RUSSIAN BALLET

Il Classical Russian Ballet è stato fondato a Mosca nel 2004 da Hassan Usmanov, Direttore Artistico della Compagnia e principale ballerino.
Riconosciuta in tutto il mondo come una delle Compagnie di balletto russo di maggior prestigio.
Il corpo di ballo è composto da ballerini provenienti dalle maggiori Compagnie russe, diplomati all’Accademia di danza del Bolshoi, all’Accademia di Vaganova e in altre rinomate scuole di danza della Russia.
La Compagnia si è esibita con successo in Russia e all’estero.
È stata accolta con entusiasmo in Austria, Germania, Grecia, Finlandia, Israele, Spagna, Ucraina, Giappone e altri Paesi.
Il suo repertorio comprende capolavori classici come “Il Lago dei Cigni”, “La Bella Addormentata“, “Schiaccianoci“, “Giselle“, “Cenerentola”, “Don Chisciotte” e altri balletti.

BALLERINI SOLISTI

Talentuosi e provenienti dalle più celebri Accademie russe di danza: Nataliya Kungurtzeva, Elena Kabanova e Dmitry Marasanov.

LA TRAMA

Il balletto contiene in modo sorprendente armonie e colori orchestrali del tutto moderni, nonché una strabiliante ricchezza di melodie: ciò nonostante, l’ammirazione del compositore per il Rococò e la musica del XVIII secolo si possono notare in vari passaggi, come l’Ouverture, l’Entrée des parents e il Tempo di Grossvater, tutti nel primo atto.La riduzione per pianoforte della partitura venne compiuta da Sergej Ivanovič Taneev, allievo di Čajkovskij e suo stretto amico. Taneev era oltre che una autentica personalità musicale in Russia, un grandissimo pianista, che poteva rivaleggiare con i maggiori contemporanei. La sua riduzione era talmente difficile che Čajkovskij ne approntò una ulteriore più abbordabile

LEGGI LA TRAMA COMPLETA
ATTO I

Durante la vigilia di Natale, agli inizi del XIX secolo, il signor Stahlbaum, in Germania, indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli.Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, lo zio di Clara e Fritz, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio, nonostante all’inizio incuta paura ai bambini. Alla sua nipote prediletta, Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto. Ma Drosselmeyer lo ripara per la gioia della bambina.Arrivano alla festa anche gli altri parenti e amici, che si uniscono alla festa ballando con gioia. Clara, stanca per le danze della serata, dopo che gli invitati si ritirano, si addormenta sul letto e inizia a sognare. È mezzanotte, e tutto intorno a lei inizia a crescere: la sala, l’albero di Natale, i giocattoli.. e soprattutto una miriade di topi che cercano di rubarle lo schiaccianoci.Clara tenta di cacciarli, quando lo Schiaccianoci si anima e partecipa alla battaglia con i soldatini di Fritz: alla fine, rimangono lui e il Re Topo, che lo mette in difficoltà. Clara, per salvare il suo Schiaccianoci, prende la sua scarpetta e la lancia addosso al Re Topo, distraendolo; lo Schiaccianoci lo colpisce uccidendolo. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un Principe, e Clara lo segue, entrando in una foresta innevata. L’Atto si chiude con uno splendido Valzer dei fiocchi di neve.

ATTO II

I due giovani entrano nel Regno dei Dolci, dove al Palazzo Reale li riceve la Fata Confetto, che si fa raccontare dallo Schiaccianoci tutte le sue avventure, e di come ha vinto la battaglia col Re Topo. Subito dopo, tutto il Palazzo si esibisce in una serie di danze che compongono il Divertissement più famoso e conosciuto delle musiche di Čajkovskij e che rendono famoso il balletto, culminando nel conosciutissimo Valzer dei fiori.Dopo la Fata Confetto e il Principe si esibiscono in un Pas de deux, dove nella Variazione II si può riconoscere in maniera eclatante il suono della celesta. Il balletto si conclude con un ultimo Valzer, e il sogno finisce: una volta risvegliata, mentre si fa giorno, Clara ripensa al proprio magico sogno abbracciando il suo Schiaccianoci.


INFO SPETTACOLO | BOLOGNA | TEATRO DUSE

Info generaliGuarda il videoGoogle mapGoogle map
Indirizzo: Via Cartoleria, 42, 40124 Bologna
Data e orario
: Domenica 30 dicembre 2018 – h. 16.00
Prezzo del biglietto: da € 33,17 a € 39,59
Acquista subito: per acquistare online clicca qui
Per contattare la biglietteria del teatro: telefonare allo 051-231836 oppure consultare la pagina del teatro
Evento facebook


TOUR ITALIANO LO SCHIACCIANOCI (clicca sulla città di interesse)

08/12/2018 | MILANO
17/12/2018 | TRIESTE
20/12/2018 | LIVORNO
26/12/2018 | SULMONA
27/12/2018 | ASSISI
28/12/2018 | PESARO
29/12/2018 | MACERATA
30/12/2018 | BOLOGNA
02/01/2019 | ARGENTA (FE)
03-06/01/2019 | SALERNO
07-9/01/2019 | ROMA
17/01/2019 | VERBANIA


CONDIVIDI QUESTA PAGINA…